Sai qual’è il motivo per cui le tue vendite online non vanno come vorresti?

Non sei entrat* in empatia con i tuoi clienti.

Nessun business puó prosperare senza creare empatia.

Ogni imprenditore deve capire che cosa vogliono davvero i propri clienti.

Le persone sono molto più propense a comprare da chi li fa sentire come se stessero parlando con qualcuno che “capisce” i loro bisogni.

Vogliono sentire che la persona con cui stanno parlando si preoccupa di loro e della loro situazione. 

Vogliono connettersi con qualcuno che sia umano.

Inoltre, se impari a creare una vera empatia con il cliente, farai più soldi di quanti una persona sana di mente possa spendere!

Quindi, se tutt’ora non stai sfruttando l’empatia per il tuo business, ti esorto a continuare la lettura ed iniziare quanto prima ad inserirla nella tua strategia.

Concetto di empatia: mettersi nei panni del cliente

Partiamo dalle basi, per farti capire fin da subito cosa intendo.

L’empatia non é altro che “mettersi allo stesso livello del tuo cliente”: capire in modo specifico i suoi problemi, le sue frustrazioni, i suoi desideri e i suoi bisogni piú profondi.

Devi capire che Il cliente prima di tutto é una persona, non un numero e come tale devi trattarla.

Come ogni altra persona, anche il cliente si lascia influenzare da sensazioni ed emozioni.

Questo vale anche in fase di acquisto: 

“I dati affermano che per l’80% delle persone viene influenzata dalle emozioni, mentre il 20% dalla logica.”

Se capisci cosa vogliono le persone, sarai in grado di indurle a comprare da te anche se normalmente non lo fanno.

Attenzione peró: per entrare in empatia col cliente, dovrai fare un’attenta e profonda analisi e ricerca del tuo target di riferimento.

(All’interno del coaching empatico verrá dedicata una sezione volta a scovare e raccogliere qualsiasi tipo di informazione del tuo prospect)

Per aiutarti a comprendere la meglio il tuo pubblico ti consiglio di leggere La mappa delle emozioni di Federico Fros Campelo

Una volta capito a chi ti rivolgi, solo successivamente potrai procede con la comunicazione vera e propria. 

Sia che si tratti di comunicazione efficace per un sito web, sia che si tratti di comunicazione social o di video.

Comunicare con empatia

La comunicazione empatica ti permette di entrare in sintonia con il tuo prospect, infrangendo la barriera dello scetticismo e creando una fiducia tale da indurlo acquistare da te.

Sai qual’è Il vero segreto della Comunicazione Empatica? l’ascolto empatico.

L’ascolto empatico

Come puoi quindi pretendere di essere compresi se non sei tu il primo a farlo con gli altri?

Prima di comunicare bisogna saper ascoltare con empatia.

Devi saper percepire e tendere le orecchie verso ció il tuo cliente prova, sente, percepisce e sogna… in un preciso momento della sua vita.

Piú sai ascoltare, piú verrai ascoltato e compreso.

Grazie all’ascolto empatico, sarai in grado di immedesimarti in lui fino a raggiungere quella sintonia emozionale che migliorerà la vostra relazione, rendendola molto più efficace.

Una volta acquisita l’abilitá di ascolto, potrai imparare a comunicare in maniera empatica, creando contenuti che rispecchieranno i desideri del tuo prospect.

Riuscirai ad entrare in una sintonia tale da stabilire con i tuoi clienti un legame forte e duraturo nel tempo.

Creare empatia per vendere

L’ascolto e la comunicazione empatica ti porteranno ad aumentare notevolmente il tuo portafoglio.

“È da tempo che credo che si possano fare molti soldi facendo offerte a persone che si trovano a un punto di svolta emotivo nella loro vita”

– Gary Halbert

Come cita Gary Albert, autore di uno dei libri più importanti sul copywriting e sul marketing: 

“Per ottenere un profitto devi offrire ciò di cui la gente ha bisogno, devi imparare ad ascoltare. Le persone sono affamate, devi solo comprendere in fondo di cosa”

Se saprai utilizzare l’empatia per la tua attivitá, riuscirai a sfamare i tuoi clienti di ció di cui vogliono cibarsi, ancor prima di aver compreso di cosa hanno fame.

Conclusioni

L’empatia ti permette di vedere la vita con occhi diversi, di cogliere l’inespresso, di comunicare in modo efficace e consapevole.

Il mio consiglio é quello di imparare ad essere empatici, soprattutto nel lavoro.

Non si tratta di una capacità innata, ma di un’arte che puoi tranquillamente apprendere. 

Nel mio coaching spiego come farlo attraverso le domande empatiche.